“Il segreto, cara Alice, è circondarsi di persone che ti facciano sorridere il cuore.

E’ allora, solo allora, che troverai il Paese delle Meraviglie”

(Cappellaio Matto)

Adults are only kids grows up, anyway.

(Walt Disney)

“Anche quella sera il sole tramontò.
Come un secchio pieno fino all’orlo, lasciò traboccare tutti i colori che conteneva”
(Tiziano Scarpa)

“La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove.”

(Gianni Rodari)

Ecco, adesso l’ho capito in che cosa consiste il tocco magico di Maria Gianola.
Guardate bene: riesce a far provare empatia non solo per i personaggi e i loro volti, ma anche per una casa, un albero, una nuvola, un fiume, un sasso, un filo d’erba.
La sua arte sa riconoscere l’anima disseminata nel creato.                                                      

                                                                                                                                                                                                                                                                              Tiziano Scarpa

100% made with care

“- Mi manca la mia famiglia disse Jorge.” Jorge e Pepito (Tunué)

“Va bene così?” chiese la luna. Tiziano Scarpa “Laguna l’invidiosa” (Gallucci)

Un amico spaventoso Tiziano Scarpa (Gallucci)

“Se hai un amico impressionabile…” Tiziano Scarpa “Un amico spaventoso” (Gallucci)

Leggendo si cresce

“Così Jorge finì il suo primo viaggio” Jorge e Pepito (Tunué)

“Io di paure ne ho almeno tre” Paura di niente (Fatatrac)

… and creativity

….and happiness

….and love

About me

Sono nata e vivo a Venezia, indigena dell’isola-pesce: prendete la mappa della città e puntate la penna più o meno dove immaginate l’occhio della gigantesca sogliola lagunare, et voilà: lì c’è casa mia, Campo San Giacomo.

Dei miei primi disegni ricordo soprattutto i gatti. I miei compagni di classe disegnavano mamma, papà e nonni, magiche principesse dai capelli blu oppure robot d’acciaio dalle lame rotanti e io riempivo fogli di gatti e il motivo era semplice. Ne volevo uno, tutto mio: un gatto rosso di nome Isidoro.

Purtroppo il gatto non arrivò mai, però nel frattempo mi accorsi che disegnare mi piaceva davvero un sacco, finché, compiuti gli otto anni, mandai un disegno al concorso “Il Matitone 77” e il primo premio mi incoraggiò.

Che altro dire? Da lì in poi non ho mai smesso di raccontare storie disegnando perché è la cosa che più mi piace fare.

Così in questi anni tante immagini e parole colorate sono uscite dalla mia matita e sono finite dentro i libri che poi, appena pronti, mi salutano e volano via, leggeri e curiosi come le storie che raccontano, dedicate ai piccoli e a tutti quelli che nel loro cuore non hanno mai smesso di esserlo.

Alcuni editori: Tunuè, Il Battello a Vapore, La Coccinella, Gallucci, Mondadori, Fatatrac, Jaca Books, Giunti, Del Borgo, Elledici, Helvetia, S. Paolo, Alfabet, Messaggero, Marsilio, Paoline, Marcianum Press.

..e alcune riviste: Popotus/Avvenire, Noi Genitori e Figli, la Giostra, GBaby, Famiglia Cristiana per i quali nascono i personaggi di Fafà l’elefantino, Nero e Matilde e il gatto Bombo.

La favola illustrata per bambini “Un amico spaventoso” dello scrittore Tiziano Scarpa edita da Gallucci vince il premio Arpino, e ad essa segue la favola veneziana “Laguna l’invidiosa”, sempre di Tiziano Scarpa, per gli Albi illustrati di Gallucci.

Nel 2014 inizia la collaborazione con “Le canzoni animate dello Zecchino d’Oro” prodotte da Rai-Antoniano con i disegni di personaggi e scene di “Quello che mi aspetto da te” , “Il gonghista” e “L’anisello Nunù”.

Contact me